Le polemiche dopo il trasferimento di Doublelift ai TSM

clicca qui per accedere al discord di pchunter
diventa partner pch, collabora con noi

Dopo il passaggio del giocatore nordamericano dai Liquid ai TSM, sul web sono nate moltissime polemiche.

Vi avevamo raccontato tutti i passi che avevano portato Doublelift dai Team Liquid ai TSM, vivendo il tutto in base a quanto raccontato negli interventi pubblici del giocatore e parlando di come questa trattativa fosse una delle più – se non la più – clamorose della storia dell’LCS. Beh, diciamo solo che il rumore non è ancora finito.

doublelift leena polemiche passaggio tsm
Juannetti Andrea Giannetti scrittore pchunterDavide Coco Japan Tomato autore pchunter

Autore

JUANNETTI

In un video pubblicato sul suo canale, il giornalista britannico Duncan “Thorin” Shields ha attaccato direttamente Doublelift e Leena Xu, ragazza del giocatore nonché presidentessa dei TSM, in quanto il loro rapporto costituirebbe un enorme e preoccupante conflitto di interessi. Ma più che questo aspetto, è quanto emerge dalla seconda parte del video ad aver alzato un polverone come poche volte ricordiamo.

Thorin mostra infatti alcuni screenshot che coinvolgono Leena, la quale parla di aver avuto la possibilità in passato di avere Upset (l’adc degli Origen) o la coppia Zven – Vulcan (ora in forza ai Cloud9) già da un paio d’anni. Se ai più questo non sembra nulla di grave, il modo in cui Leena avrebbe formulato queste frasi (“La società ha rifiutato, ma avevamo la certezza di poter portare il giocatore nei TSM”) ha portato il giornalista ad accusare i TSM e la loro manager di poaching.

Con il termine “poaching”, si intende l’azione di interagire direttamente con un giocatore sotto contratto con una squadra piuttosto che con il management dell’organizzazione. Ed è una pratica esplicitamente vietata da Riot all’interno delle sue leghe maggiori. In passato ad esempio i G2 sono stati multati per poaching – ed anche nel caso del trasferimento di Caps dai Fnatic, i samurai spagnoli e Perkz in particolare si sono visti rivolgere più di un’accusa.

Quindi, secondo Thorin, come faceva Leena ad avere la certezza di potersi accaparrare il contratto dei giocatori in questione prima di aver contattato le org di cui questi giocatori facevano parte?

La stessa Leena ha affrontato direttamente la questione poche ore dopo in un TwitLonger, che rivela come gli screenshot fossero semplicemente presi dal Discord ufficiale dei TSM, da una conversazione che lei stava avendo con alcuni fan. “Il punto di quei messaggi […] era di far vedere ai nostri fan che AVEVAMO PROVATO quelle mosse di mercato. Non abbiamo approcciato direttamente i giocatori, il 100% di tutto ciò era stato portato avanti tramite il management”, concludendo poi con “Se ci fossero stati problemi in qualsiasi momento, le altre squadre ci avrebbero denunciato a Riot”.

Per quanto riguarda invece la storia del conflitto di interessi, Doublelift stesso aveva già parlato del coinvolgimento nullo di Leena nel suo passaggio ai TSM. “Se lei fosse stata ai Dignitas o ai CLG e loro mi avessero offerto un contratto avrei rifiutato, come avrei accettato comunque i TSM anche se lei non ci fosse stata”.

Staremo a vedere se queste risposte basteranno a fermare le polemiche o se ci sarà ancora qualcosa da discutere e raccontare. Fateci sapere la vostra!

ULTIME NOTIZIE

ULTIME NOTIZIE

LEGGI DI PIÙ
LEGGI DI PIÙ

ENTRA NELLA COMMUNITY!

Registrati ora e inizia a far parte della community!

PERCHÉ PAGARE DI PIÙ?

Iscriviti alla nostra newsletter per essere il primo a ricevere le nostre promozioni ed avere accesso ad offerte esclusive!

SOCIAL MEDIA

2020-07-04T15:22:17+02:00