Le cuffie da Gaming

No comments yet

cuffie da gaming

Essere un gamer, a prescindere che si giochi con il pc o con una consolle, significa lasciarsi avvolgere a 360°dal gioco. Avere un super pc o una consolle di ultima generazione e non avere un monitor adeguato, non ha senso. Ma anche non avere un buon impianto audio o una cuffia da gaming è altrettanto senza senso, perché l’audio è quella componente che permette di immergersi completamente nell’esperienza di gioco. Vediamo insieme come “barcamenarsi” nella scelta delle cuffie da gaming.

Le caratteristiche di una cuffia da gaming

Partiamo col dire che esistono molteplici caratteristiche che differenziano le cuffie da
gaming.

• Connessione: le cuffie da gaming sono disponibili con due tipologie totalmente differenti di connessione. La prima tipologia di collegamento avviene con i jack da 3,5”, generalmente uno verde per l’audio in ascolto, e uno rosa per il microfono. La seconda tipologia di collegamento è USB. Le cuffie gaming USB hanno una scheda audio integrata che andrà tra l’altro a sopperire se non ne fosse installata una di qualità. Il collegamento USB inoltre permette lo smistamento dei segnali: potresti ad esempio utilizzare il microfono delle cuffie ma rimandare l’audio in ascolto al tuo impianto audio. Potrebbero rivelarsi ideali nel caso il tuo pc non fosse equipaggiato di una buona scheda audio.
• Trasmissione: le cuffie gaming esistono in commercio con due tipologie di trasmissione del suono, cablate (con le due connessioni sopra riportate) e wireless. Le cuffie wireless hanno un pro e un contro. Il primo lo si può trovare nella ovvia libertà di movimento senza avere fili che ostacolano i movimenti. Il contro si concretizza invece nella batteria: se non starai attento nel controllarne la carica, potrebbero lasciarti “a piedi” nel bel mezzo di una sessione di gioco.
• Compatibilità: prima di acquistare una cuffia gaming, dovrai controllarne la compatibilità. Alcuni modelli difatti sono compatibili solamente con il pc, altre solo con le consolles ed altre ancora con entrambe.
• Stereo o surround: le cuffie per gamer possono avere l’audio stereofonico oppure in surround 5.1 ed altre in 7.1. Attenzione perché potrebbe rivelarsi più adeguata, in alcuni casi, la scelta di una buona cuffia stereo che una surround. Alcuni modelli difatti, anziché montare molteplici capsule per restituire un vero effetto surround, ne compiono solamente la virtualizzazione tramite dei circuiti appositi per non farne aumentare eccessivamente il prezzo.
• Comfort ed estetica: mentre sull’estetica non si discute perché i gusti sono ovviamente personali, sul comfort dovrai invece fare attenzione prima di scegliere il modello adeguato per te, in base alle dimensioni del padiglione, perché se non ti calzassero “a pennello” ti risulterebbero scomode e fastidiose.

La qualità del suono per i videogiochi

Seppur possa sembrare inutile dirlo, il primissimo fattore di cui dovresti tenere conto per la scelta delle cuffie, è la qualità del suono per i videogiochi. Tre saranno le specifiche da considerare nell’esaminare la scheda tecnica dei modelli:

• Risposta in frequenza: misurato in Hz, attesta l’intervallo di frequenze che le cuffie sono in grado di coprire. L’orecchio umano è in grado di percepire frequenze che vanno dai 20 ai 20.000 Hz. Più la cuffia si avvicinerà o supererà questo spettro di frequenze, meglio sarà perché avrà bassi corposi e frequenze alte nitide e cristalline.
• Impedenza: viene misurata in Ω (Ohm). Più alto sarà questo valore, maggiore sarà la qualità audio, ma calerà il volume massimo. Il consiglio è quello di scegliere sorgente audio e cuffia con un impedenza quantomeno simile.
• Pressione acustica (o sensibilità): misurato in dB, attesta la pressione acustica correlata alla tensione applicata. Sostanzialmente indica il volume massimo raggiungibile senza il verificarsi di distorsioni del suono.

Microfono di alto livello per giocare online

Il ruolo che il microfono andrà a coprire nella scelta della cuffia gaming, è assolutamente fondamentale. Quando si gioca online, le comunicazioni devono essere chiare ed il più possibile fedeli. I microfoni possono essere unidirezionali oppure omnidirezionali. Nel primo caso capteranno i suono provenienti solo da una direzione evitando i rumori di sottofondo se c’è ne fossero. Nel secondo caso ovviamente si avvicinano più ad un microfono d’ambiente perché capteranno da ogni direzione. Un microfono di alto livello per giocare online dovrà essere assolutamente dotato della tecnologia noise cancelling, ideata per sopprimere i rumori ambientali e far passare solamente la voce nelle comunicazioni. Come nel caso delle capsule audio per l’ascolto, anche i microfoni si differenziano per risposta in frequenza, sensibilità e pressione acustica. Anche gli accorgimenti sono i medesimi.

Coma avrai potuto intuire, non esiste il miglior modello in assoluto perché questo va scelto in base alle proprie esigenze e disponibilità economiche. L’unico consiglio che forse è davvero corretto dare, è quello di prestare meno attenzione all’estetica e focalizzarsi sulla qualità delle componenti. Una cuffia bellissima, con un design ricercatissimo e piena di led colorati, ma di bassa qualità audio, si rivela totalmente inutile ai fini per la quale è stata concepita e per cui l’acquisterai.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *